• Redazione

Auto elettriche, agevolazioni per la ricarica sotto casa

Dal 1° luglio 2021 sarà possibile ricaricare la propria auto elettrica, in fascia notturna e nei festivi, senza costi aggiuntivi rispetto alla propria tariffa.


L’agevolazione è stata prevista, in via sperimentale, dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – ARERA, con delibera del 15 dicembre 2020, e sarà valida fino al 31 dicembre 2023.


Obiettivo dell’iniziativa è promuovere la mobilità sostenibile e facilitare la ricarica privata dei veicoli elettrici, sfruttando le potenzialità offerte dai misuratori elettronici intelligenti per offrire ai clienti in bassa tensione una maggiore disponibilità di potenza, a parità di spesa.


L’adesione alla sperimentazione avverrà su base volontaria, facendo richiesta al Gestore dei servizi energetici, e non comporterà variazioni tariffarie.


Normalmente, infatti, all’aumentare della potenza del contatore lievitano anche i costi in bolletta, ma con l’introduzione di questa agevolazione chi è in possesso di un’auto elettrica, o ha intenzione di acquistarla, potrà disporre di una potenza fino a 5,5 kW senza oneri extra, a patto di eseguire la ricarica di notte o nei giorni festivi (cosiddetta Fascia 3).


Il lancio della sperimentazione arriva a valle dell’attività dei Focus Group sulla Mobilità Elettrica, tavoli tecnici promossi da ARERA coinvolgendo i diversi portatori di interesse.

Copyright © 2020 Green Update - Tutti i diritti riservati

  • Green Update Instagram
  • Green Update LinkedIn
  • Green Update Facebook