• Redazione

Bici, boom interesse (+192%) e 1 italiano su 2 ha cambiato abitudini

Nell'ultimo anno più che raddoppiato l'interesse online degli italiani verso l’acquisto di una bicicletta. Quasi una persona su due ha iniziato a utilizzare di più la bici o a usarla per la prima volta.

Il ciclismo è da sempre uno degli sport più praticati dagli italiani e negli ultimi mesi, a causa della pandemia che ha condizionato le abitudini di spostamento e grazie ai bonus per l'acquisto, si è tornati ad apprezzare la bicicletta come mezzo di trasporto anche in ambito urbano.


Secondo una recente sondaggio condotto, tra marzo 2020 e febbraio 2021, dal portale di comparazione prezzi idealo, infatti, l'interesse online degli italiani verso l'acquisto di una bici è aumentato del 192%. Oltre il 40% degli intervistati ha detto di aver cambiato il proprio comportamento da quando è iniziata la pandemia incrementando l’utilizzo della bicicletta (28,1%) o iniziando ad usare per la prima volta la bicicletta per gli spostamenti (13,8%). Quasi il 90% degli intervistati la usa almeno un giorno alla settimana per gli spostamenti preferendola ai mezzi pubblici, al motorino o al taxi.


Il 73,1% degli intervistati, inoltre, ha risposto di possedere una bicicletta e, tra coloro che hanno mostrato interesse online verso l’acquisto di una bicicletta negli ultimi dodici mesi, la preferenza è andata ai modelli elettrici. Tra le bici da città, al secondo posto per interesse online si posizionano i modelli pieghevoli. Più che raddoppiato, nello stesso periodo, l'interesse verso le biciclette per bambini.


Nell’ultimo anno, in particolare, l’interesse online per le biciclette da trekking è aumentato del +134,1%, quello per le mountain bike del +127,7% e quello per le bici da corsa del +60,5%.


A mostrare interesse verso la categoria bici e accessori sono state soprattutto le donne e le persone sotto i 25 anni o sopra i 65.


A livello territoriale, sempre considerando la crescita di interesse nel corso dell’ultimo anno, le regioni che hanno cercato di più online prodotti delle categorie in questione sono state Calabria, Campania, Abruzzo, Basilicata e Lazio.