• Redazione

Quanto farà caldo? Nuove previsioni OMM per prossimi 5 anni

Le ultime previsioni dell’Organizzazione meteorologica mondiale


In ciascuno dei prossimi cinque anni la temperatura media annua della Terra sarà probabilmente più calda di almeno 1°C rispetto ai livelli pre-industriali. Con una probabilità del 20% la temperatura annua supererà i livelli pre-industriali di oltre 1,5°C in almeno uno di questi anni; la percentuale sale al 70% se prendiamo in considerazione solo uno o più mesi. Sono le nuove previsioni sul clima globale comunicate in questi giorni dall’Organizzazione meteorologica mondiale – OMM.


Quando parliamo di livelli pre-industriali ci riferiamo alla temperatura media calcolata nel periodo 1850-1900. Già oggi la temperatura media globale è più alta di 1°C rispetto all’epoca pre-industriale e gli ultimi cinque anni sono stati il quinquennio più caldo mai registrato.


Anche se un grado o due possono sembrare una variazione di poco conto, l'aumento della temperatura terrestre causa lo scioglimento dei ghiacciai, con conseguente innalzamento del livello del mare a danno delle zone costiere, ed eventi meteorologici estremi più frequenti come uragani, inondazioni e siccità.


Con l’Accordo di Parigi del 2015 i 195 Paesi aderenti si sono impegnati a contenere l’innalzamento della temperatura media globale in questo secolo “ben al di sotto dei 2°C” rispetto ai livelli pre-industriali e a proseguire gli sforzi per limitare questo aumento al di sotto di 1,5°C.


Lo scenario prospettato dall’Organizzazione meteorologica mondiale per i prossimi anni rende dunque ancora più urgente rafforzare l’azione per raggiungere gli obiettivi fissati e contenere il riscaldamento globale.


“Il Covid-19 ha causato una grave crisi sanitaria ed economica mondiale – dichiara Petteri Taalas, Segretario Generale della OMM - ma l’incapacità di affrontare i cambiamenti climatici potrebbe minacciare il benessere dell’umanità, gli ecosistemi e le economie per secoli, i Governi dovrebbero sfruttare l’opportunità di includere l’azione per il clima come parte dei programmi di ripresa e assicurarsi di tornare a crescere meglio.”


OMM, cosa è e cosa fa?


L’Organizzazione meteorologica mondiale – OMM, in inglese World Meteorological Organization, è dal 1951 una delle agenzie specializzate delle Nazioni Unite. Ha sede a Ginevra e fornisce informazioni, dati e servizi in campo meteorologico (meteo e clima) e idrogeologico (acque e terra).


E’ la voce ufficiale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite sullo stato e sul comportamento dell’atmosfera, su come questa interagisce con la terra e le acque, sul meteo e sul clima che derivano da questa interazione.


Attraverso i suoi Programmi, la WMO favorisce la collaborazione e facilita lo scambio di informazioni e dati tra i servizi meteorologici e idrogeologici nazionali dei Paesi membri e, in collaborazione con le altre agenzie delle Nazioni Unite, supporta l’attuazione degli accordi internazionali sull'ambiente e sul clima.

Copyright © 2020 Green Update - Tutti i diritti riservati

  • Green Update Instagram
  • Green Update LinkedIn
  • Green Update Facebook