• Redazione

In Sicilia 2 parchi agro-fotovoltaici, il progetto di ENGIE con Amazon per l'energia verde

Il gruppo energetico mondiale ENGIE ha presentato oggi la sua strategia di sviluppo nel settore delle rinnovabili, annunciando un innovativo progetto agro-fotovoltaico in Italia, che prevede la realizzazione di due parchi fotovoltaici in Sicilia per fornire energia verde.

Obiettivo del progetto è coniugare la produzione di energia sostenibile con lo sviluppo del territorio, salvaguardando il paesaggio rurale e integrando la coltivazione di piante autoctone, come mandorle, ulivi, lavanda ed erbe officinali.


I nuovi parchi saranno realizzati a Paternò, in provincia di Catania, e a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. Nel complesso avranno una capacità produttiva di 104MW Peak (83MW di emissione): l'energia prodotta sarà destinata per l’80% ad Amazon e per il 20% verrà immessa sul mercato contribuendo al fabbisogno energetico di circa 20.000 utenze domestiche.


I due progetti agro-fotovoltaici si aggiungono al portafoglio di impianti di ENGIE in Italia che conta un totale di 23 parchi di energia rinnovabile in Sicilia, Molise, Umbria, Lombardia, Basilicata, Puglia, Calabria e Campania. La strategia del gruppo energetico nelle rinnovabili ha visto una forte accelerazione dal 2020 che ha portato a triplicare la capacità installata: la società ha aggiunto, ai 165MW di impianti in produzione, ulteriori 150 MW di parchi eolici operativi in Italia e 170 MW di progetti eolici e fotovoltaici in costruzione nel 2021/2022, di cui 142MW in Sicilia, comprendenti i parchi agro-fotovoltaici in collaborazione con Amazon.


Per il territorio siciliano sono state annunciate ricadute positive anche in termini di occupazione, durante i lavori di realizzazione degli impianti, e grazie alle convenzioni tra ENGIE e i Comuni, che consentiranno alle amministrazioni locali di realizzare progetti di sostenibilità ambientale per un valore di circa 3 milioni di euro.


L’accordo siglato da ENGIE e Amazon permetterà di produrre energia rinnovabile per alimentare le sedi di Amazon in Italia e contribuirà al raggiungimento dell’obiettivo Amazon di gestire il 100% del business con energia pulita entro il 2025. Il progetto permetterà inoltre di risparmiare all’ambiente ogni anno oltre 62.000 tonnellate di CO2, l’equivalente raggiungibile piantumando oltre 3,1 milioni di alberi.


Il piano presentato oggi si inserisce nel percorso intrapreso da Amazon per diventare il più grande acquirente aziendale di energia rinnovabile a livello globale e in Europa. Proprio oggi Amazon ha annunciato anche l'ingresso di nuovi 52 firmatari in Climate Pledge, l'impegno co-fondato insieme a Global Optimism per raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi con 10 anni di anticipo e zero emissioni di CO2 entro il 2040 o prima.


Il finanziamento dei nuovi parchi agro-fotovoltaici è in fase di finalizzazione su base project financing; ENGIE ha incaricato BNP Paribas, Cassa Depositi e Prestiti e Societe Generale.